Impianti frigoriferi2019-03-14T10:36:58+00:00

Impianti frigoriferi

Impianti frigoriferi di tipo industriale

Sono impianti al servizio di grosse superfici refrigerate adibite allo stoccaggio o alla distribuzione di prodotti alimentari e non,  un ‘altra loro importante applicazione è nei processi di produzione, in modo particolare per i tunnel di raffreddamento e di surgelazione.

Le centrali frigorifere sono realizzate con compressori a vite di tipo aperto o semiermetico, in alcuni casi si utilizzano dei compressori alternativi aperti.

Per la condensazione si utilizzano  condensatori evaporativi, o condensatori ad acqua collegati a torri di raffreddamento.
Il gas frigorigeno utilizzato può essere Freon o Ammoniaca.

L’alimentazione delle utenze può essere fatta con il gas frigorigeno primario , Freon o Ammoniaca, ad espansione diretta o con circolazione forzata a pompa. In alternativa si può fare un circuito secondario che utilizza una soluzione di acqua Glicolata ( etilenica o propilinenica) raffreddata con scambiatori a piastre o a fasci tubieri. Soprattutto per gli ambienti in bassa temperatura si può optare anche per un impianto in cascata a CO2.

Per il raffreddamento delle utenze, a seconda delle temperature di esercizio e delle applicazioni, si utilizzano degli aeroevaporatori con batteria di scambio orizzontale o verticale, sbrinati ad acqua o a gas caldo.
Tutti i nostri impianti possono essere gestiti da un sistema di controllo che ne analizza, anche in remoto, tutte le funzioni.

Impianti frigoriferi di tipo commerciale

Sono impianti al servizio di piccole celle o adibiti al raffrescamento di sale di lavorazione.

Possono essere mono utenza ,  una motocondensante collegata ad un aeroevaporatore (impianto split) , o al servizio di un gruppo di celle,  centrale multicompressore che alimenta vari aeroevaporatori.

I compressori  utilizzati sono di tipo ermetico o alternativo semiermetico, in alcuni casi, negli impianti più grandi, si possono utilizzare i compressori a vite semiermetici.

Il gas frigorgeno utilizzato è Freon ad espansione diretta, che cambia tipologia a seconda delle temperature di esercizio.
La condensazione è principalmente ad  aria, in alcuni rari casi si utilizza l’acqua raffreddata da una torre evaporativa .

Le utenze sono servite da aeroevaporatori che, a seconda del prodotto conservato possono essere ventilati assiali o statici, con sbrinamento elettrico.

Per le sale di lavorazione si utilizzano degli aeroevaporatori con ventilatori centrifughi o unità di trattamento aria  collegati a delle canalizzazione di distribuzione dell’aria raffreddata.

Tutti i nostri impianti possono essere gestiti da un sistema di controllo che ne analizza, anche in remoto, tutte le funzioni.